Il lancio di una startup è il momento più delicato, soprattutto perché ci sono molti aspetti da strutturare e validare. Puoi fare tutto in solitaria oppure cercare il team perfetto. Ma trovare un team adatto non è facile. In questa pratica guida vediamo insieme come trovare il team perfetto per la tua Startup.

Per costruire il team perfetto per la tua startup è necessario che trovi delle persone affidabili, proattive e fedeli alla tua linea di business.

Persone che credono veramente in te e nel prodotto che vuoi sviluppare. Persone che tra loro creano un team solido ed unito, pronto a combattere qualsiasi avversità e momento di stress. 

Perché una startup non è composta solo da momenti di successo ed allegria, anzi vi sono molti momenti in cui il gioco si fa duro e bisogna avere molta resistenza allo stress e mentalità positiva per superare al meglio le avversità e raggiungere il successo.

team 2

Per poter trovare il team perfetto per la tua startup ti elencherò 5 pratici consigli che ti possono aiutare a definire una strategia di ricerca ottimizzata. 

1. Cosa ha bisogno il tuo prodotto

Devi avere ben chiaro cosa realmente serve al tuo prodotto per essere realizzato. Crea un piano di sviluppo e verifica quali sono le figure specifiche che ti servono per realizzarlo. Più specifico sei, meglio è. Avendo ben chiaro il tuo organigramma potrai trasmettere ad i tuoi potenziali stakeholder quale lavoro debbano svolgere per te. Evita di cercare una persona che risolva tutti i tuoi problemi, perché chi fa tutto non farà mai bene una cosa come uno specialista. Valuta i costi reali di quella figura lavorativa ed appuntati il giusto valore da dare.

2. Comunica con trasparenza

Dopo aver capito che tipologia di stakeholder ti serve focalizzati sulla tua comunicazione. Nel momento in cui ti troverai ad un colloquio con un potenziale stakeholder dovrai trasmettere qual è il tuo reale obiettivo e come vorresti raggiungerlo. Sii più chiaro e sincero possibile. Evita di creare false aspettative. E, se economicamente non puoi pagare la persona quanto merita prova a proporre un tipo di collaborazione che possa favorire entrambe le parti mettendola al corrente della tua situazione reale. La persona giusta crederà in te ed amerà la tua idea quanto te e sarà disposta a crescere insieme a te.

3.Dimentica il curriculum

Non è essenziale un curriculum per valutare una persona. Conoscila, comprendi la sua passione per il compito che dovrà svolgere e metti alla prova per un breve periodo le sue skills. Osserva attentamente il suo portfolio, nel caso avesse già svolto dei lavori simili. Verifica i suoi studi, anche piccoli corsi di potenziamento skills online sono molto utili a formare uno stakeholder (non per forza università e master multigrado). Non sempre chi è “altamente qualificato” è adatto ad una posizione lavorativa. Potresti incontrare qualcuno affamato quanto te che è disposto a studiare e migliorare giorno dopo giorno per farti raggiungere il tuo obiettivo. Se trovi una persona con questo tipo di proattività non lasciartela scappare!

4.Scegli chi sa essere autonomo 

Una startup è un mondo caotico ed imprevedibile, pertanto è bene che tu trovi delle persone che mostrino proattività e prontezza nel problem solving in tempi velocissimi. Prova a relazionarti con il tuo stakeholder e fai delle simulazioni di potenziali problematiche per capire come reagirebbe. Non sempre potrai stare al tanto di tutto nell’immediato per supervisionare il suo lavoro. Verifica che ha l’atteggiamento giusto di cui potresti fidarti e delegare senza problemi. 

5.Assumi lentamente, licenzia velocemente

Assume